SILVIA GUERRIERI

Raccolte

Poesie scelte

Vieni dal cielo profondo o esci dall’abisso,
Bellezza? Il tuo sguardo, divino e infernale,
dispensa alla rinfusa il sollievo e il crimine,
ed in questo puoi essere paragonata al vino.

Racchiudi nel tuo occhio il tramonto e l’aurora;
profumi l’aria come una sera tempestosa;
i tuoi baci sono un filtro e la tua bocca un’anfora
che fanno vile l’eroe e il bimbo coraggioso.

Add a comment

Leggi tutto...

Allora

Mi mancava tutto ancor prima di perderlo, perché lo senti sempre quando stai per perdere qualcosa.
C’è come un alone di malinconia che circonda persino il vento, una situazione simile a prima che ci sia un terremoto o un temporale.
Sai che sta per succedere qualcosa, ma fai finta di non notare i segnali e allora esclami un “non è possibile”, mi ha colta all’improvviso” solo per avere una valida giustificazione con te stesso, di fronte al tribunale del dolore al quale sei costretto a
presenziare.
Add a comment
IMG-20181014-WA0023.jpg